Cajas

Todos viven en cajas. También yo vivo en una caja. Mi caja es muy pequeña. Pero no creo que el tamaño de la caja realmente importe. Sigue siendo una caja. A veces, incluso mi caja está oscura. Pero supongo que el brillo realmente no importa. Sigue siendo una caja. Estas son las cajas que construimos […]

Read More Cajas

Frecuentemente

Frecuentemente, el cerebro se despega como una fruta con múltiples capas de piel, aprenda a desperdiciarse en líneas de tiempo atemporales, a menudo sin un tema específico. Como chispas de un momento, uno superará al otro pensamientos dentro del cerebro, sin descanso. No quiero decir que somos el tipo de bailarines que están realmente condenados, […]

Read More Frecuentemente

Spesso

Spesso il cervello viene sbucciato come un frutto con più strati di pelle impara a essere sprecato in tempistiche senza tempo, spesso senza un tema specifico. Come scintille di un momento, l’una supererà l’altra i pensieri all’interno del cervello, senza riposo. Non voglio dire che siamo quel tipo di ballerini che sono di fatto condannati, […]

Read More Spesso

Acróbata de divisiones

De un extremo al otro, en el cruce del puente verías a la izquierda como rizos dorados del sol sobre el agua en saltos múltiples sin ningún ritmo predeterminado.   A la derecha mirarías para mirar verías más agua que separa a los dos hábilmente la roca, eso es luz de la oscuridad. Entonces este […]

Read More Acróbata de divisiones

Acrobat of divisions

From one edge to the other, at the crossing of the bridge you would see at your left like golden curls from the sun above the water in multiple jumps without any predetermined rhythm. To the right you would turn your gaze to look you would see more water, which the rock cleverly separates in […]

Read More Acrobat of divisions

Acrobata sul bordo

Da un bordo all’altro, all’incrocio del ponte vedresti a sinistra come riccioli dorati dal sole sopra l’acqua in multipli salti senza alcun ritmo predeterminato.   A destra rivolgeresti lo sguardo per guardare vedresti altra acqua che separa la roccia abilmente questi due, cioè luce dal buio. Quindi questo lato, l’altro, mantiene le sue acque scure […]

Read More Acrobata sul bordo

Eternità

Come sarai fuori dal corpo, ma nello stesso momento dentro il corpo – è forse questo l’eterno delirio è questa è l’aria dell’eternità, della vana eternità e se sì, chi e quanti possono vivere lì o per quanto tempo   Alcuni non conoscono un’ altra strada, nessun altro modo ma solo volare e muoversi come […]

Read More Eternità

Transparents

Look now, how everything reshapes through the transparent glass, different layers in front of the changing backgrounds See how the eyes are lost in the scherzos of this change and now everything melts without any fear of this transformation.   Two pairs of eyes now turn into a fine line – and disappear immediately – […]

Read More Transparents

Attraverso le transparenze

Tutto sembra come altro attraverso il vetro trasparente, diversi strati davanti a i sfondi che cambiano Guarda come gli occhi si perdono negli scherzi di questa alterazione e ora si sta sciogliendo senza preoccuparsi di questa trasformazione.   Due paia di occhi ora si trasformano in una linea sottile – e scompaiono immediatamente – Lentamente […]

Read More Attraverso le transparenze

Ripetizione

Dentro la realtà della ripetizione vedrai con l’introduzione del modo como la ripetizione si transforma e dal mostro ripetitivo si ammorbidirse in un fiore leggero che viaggia con il vento.   Se vuoi liberarti dalla ripetizione non hai altro modo, ma solamente inventare un diverso modo. Non ho altro modo per evitare quindi la ripetizione ma […]

Read More Ripetizione